Gara - ID 37

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi tecnici
Progettazione preliminare, definitiva, esecutiva, dei lavori di messa in sicurezza e consolidamento versante in frana in località Collalto
CIG9310375C7E
CUPC13C22000120001
Totale appalto€ 236.443,88
Data pubblicazione 07/07/2022 Termine richieste chiarimenti Mercoledi - 27 Luglio 2022 - 09:00
Scadenza presentazione offerteDomenica - 07 Agosto 2022 - 18:00 Apertura delle offerteLunedi - 08 Agosto 2022 - 11:00
Categorie merceologiche
  • 7134 - Servizi di ingegneria integrati
DescrizioneAffidamento dei servizi tecnici attinenti all'architettura e all'ingegneria per la redazione dei progetti di fattibilità, definitivo ed esecutivo, inclusa la redazione della relazione geologica e relative indagini, e del piano di sicurezza e
coordinamento, inclusa ogni altra prestazione professionale accessoria relativamente alla messa in sicurezza e consolidamento versante in frana in località Collalto.
Struttura proponente Comune di Penne
Responsabile del servizio Ing. Piero Antonacci Responsabile del procedimento Antonacci Piero
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf collalto-disciplinare-tecnico-prestazionale-allegato-i - 509.30 kB
07/07/2022
File pdf collalto-criteri-di-aggiudicazione-allegato-ii - 466.21 kB
07/07/2022
File pdf collalto-domanda-di-parteipazione-allegato-iii - 243.62 kB
07/07/2022
File pdf Bando di gara - 135.36 kB
07/07/2022
File pdf Disciplinare di gara - 193.46 kB
07/07/2022
File jpg rilievo-frana-astolfi-con-logo-uniaq-rid - 4.27 MB
19/07/2022
File pdf chiarimento-28072022 - 175.24 kB
28/07/2022
File pdf Verbale ammissione - 130.10 kB
08/08/2022
File pdf verbale-soccorso-istruttorio - 128.45 kB
11/08/2022

Trasparenza

Importo liquidato0,00

Seggio di gara

Atto di costituzione 332 - 08/08/2022
Nome Ruolo CV
Antonacci Piero Presidente
Zaffiri Orfeo Membro
Savini Giovanni Membro

Commissione valutatrice

Atto di costituzione 338 - 11/08/2022
Nome Ruolo CV
Rossi Giuliano Presidente
Di Loreto Gianni Membro
Pardi Piergiorgio Membro

Chiarimenti

  1. 12/07/2022 09:06 - Buongiorno, è possibile avere un dettaglio degli onorari per capire quanto è previsto per le indagini geologico/tecniche?
    Considerato che non è allegato un DPP, è possibile fissare un sopralluogo con un tecnico dell’Ente al fine di individuare l’area di intervento e recepire eventuali indicazioni da sviluppare nell’offerta tecnica dell’ OEPV?

     


    All'art. 3 del Disciplinare si riportano, nelle tabelle, l’elenco dettagliato delle prestazioni e dei relativi corrispettivi. Nello specifico: Incarico di progettazione (Totale comprensivo di spese e oneri) € 180.000,00 - Incarico di coordinamento sicurezza in fase di progettazione (Totale comprensivo di spese e oneri) € 30.300,00 - Incarico per la redazione della relazione geologica (Totale comprensivo di spese e oneri) € 26.143,88. Il sopralluogo non è previsto ma è possibile visionare l'area di intervento.
    12/07/2022 18:25
  2. 12/07/2022 16:52 - Visionato il disciplinare si chiedono delucidazioni relativamente al punto 16 – Polizza assicurativa del progettista:
    la formulazione richiama la c.d. polizza “Merloni” non più prevista dal DL 50/2016 che all’art. 83 c. 5-bis prevede che “’l’adeguatezza della copertura assicurativa offerta viene valutata sulla base della polizza assicurativa contro i rischi professionali posseduta dall’operatore economico e in corso di validità” .  Si chiede inoltre conferma relativamente all’importo della polizza considerato che l’importo stimato dell’intervento è pari a 1.800.000€ inferiore di circa la metà del massimale richiesto. Attualmente la nostra polizza, che esplicitamente prevede già quanto indicato nel secondo capoverso dell’art. 16, ha un massimale di 3.000.000€ e si chiede, qualora l’importo indicato in gara non sia un refuso, se sia sufficiente che il massimale sia adeguato “prima della sottoscrizione della convenzione”.


     


    In relazione alla polizza assicurativa del progettista si deve far riferimento a quanto disciplinato dal Codice dei contratti pubblici n. 50/2016. Si conferma che l'importo dell'opera è pari a € 1.800.000,00.
     
    12/07/2022 18:26
  3. 14/07/2022 12:43 - I documenti di gara parlano di MESSA IN SICUREZZA E CONSOLIDAMENTO VERSANTE IN FRANA IN LOCALITÀ COLLALTO. Nei documenti si cita più volte un immobile che dovrebbe/potrebbe essere interessato dal progetto e sul quale ci sarebbero delle attività progettuali da eseguire.
    Al fine di poter preparare un'offerta tecnica ed economica che rispondano alle esigenze della committenza si richiede di poter avere almeno un'indicazione planimetrica della frana e dell'immobile oggetto di progettazione. Infatti, nell'intorno della località Collalto si evince dalla cartografia del PAI la presenza di diverse aree franose.
     


    Nella sezione “Allegati” è stata caricata una scheda (redatta nel 2017) di inquadramento dell’area in frana. Ad oggi non sono stati effettuati interventi di consolidamento, si è provveduto solo al ripristino della viabilità.
    Le coordinate geografiche dell’area oggetto di messa in sicurezza sono le seguenti:
    42.442834
    13.897127
     
    19/07/2022 11:02
  4. 18/07/2022 08:43 - Buongiorno, in vista del sopralluogo che, anche se non obbligatorio previsto, effettueremo mercoledì 20 chiediamo se è possibile avere una qualsiasi documentazione che individui l’area oggetto di intervento (Documento Preliminare alla progettazione, scheda richiesta finanziamento, pregressi studi che hanno portato alla concessione del finanziamento). Questo permetterebbe ai concorrenti di redigere una più precisa relazione metodologica anche in relazione al punto B1.2 dove si richiedono “soluzioni migliorative (...) in relazione alle esigenze della committenza”.
     


    Nella sezione “Allegati” è stata caricata una scheda (redatta nel 2017) di inquadramento dell’area in frana. Ad oggi non sono stati effettuati interventi di consolidamento, si è provveduto solo al ripristino della viabilità.
    Le coordinate geografiche dell’area oggetto di messa in sicurezza sono le seguenti:
    42.442834
    13.897127
    19/07/2022 11:02
  5. 26/07/2022 15:49 - Buongiorno,
    non riesco a pagare il contributo Anac, in quanto inserendo il CIG appare un errore “Il codice inserito è valido ma non è attualmente disponibile per il pagamento”.
    Inoltre non è possibile creare il PassOe di Anac, in quanto appare l’errore “Il CIG indicato non esiste o non è stato ancora definito”.
    Pertanto si chiede come procedere. Grazie
     


    Abbiamo provveduto poco fa al perfezionamento del CIG. A breve dovrebbe essere possibile procedere con gli adempimenti previsti.
    26/07/2022 17:18
  6. 26/07/2022 14:48 - Buongiorno, nella domanda di partecipazione c’è lo spazio per apporre una marca da bollo da 16€ ma nel Bando non è indicato.
    Pertanto vorremmo sapere se va assolto l’obbligo della marca da bollo.

     


    Sulla domanda di partecipazione va apposta la marca da bollo.
    26/07/2022 17:19
  7. 21/07/2022 12:18 - Buongiorno,
    al punto 16 del disciplinare di gara dove si esplicita il contenuto della busta B- OFFERTA TECNICA, è riportato quanto segue:
    “ La documentazione costituente l'offerta tecnica dovrà essere presentata in forma cartacea e su supporto informatico CD (in formato non riscrivibile): in caso di riscontrata differenza tra l'offerta tecnica presentata in cartaceo e quella su supporto informatico, sarà considerato prevalente quanto contenuto nel formato cartaceo.”
    Si chiede se è un mero refuso o se la documentazione dell’offerta tecnica deve essere inviata per posta o consegnata a mano in forma cartacea presso il Comune di Penne entro la scadenza della gara.
     


    La documentazione relativa alla busta B – OFFERTA TECNICA va presentata esclusivamente tramite la piattaforma Tuttogare seguendo la procedura guidata.
    26/07/2022 17:20
  8. 21/07/2022 13:20 - Buongiorno,
    in merito al punto 16 del disciplinare di gara, dove si esplicita la documentazione da produrre per l’offerta tecnica (Busta B), per gli elaborati grafici di cui al seguente punto:
    ”2. Documentazione grafica, fotografica e relazione descrittiva di tre servizi, costituita da un numero massimo di 2 pagine formato A3 ovvero da un numero massimo di 4 pagine formato A4, fronte retro, suddivisa in capitoli, relativi a interventi ritenuti dal concorrente significativi della propria capacità a realizzare la prestazione sotto il profilo tecnico, scelti fra interventi qualificabili affini a quelli oggetto dell'affidamento, secondo i criteri desumibili dalle tariffe professionali, nel rispetto di quanto indicato dai criteri motivazionali. Le fotografie e la documentazione grafica non concorrono al raggiungimento del numero massimo di pagine.”
    Si chiede se sia possibile impostare le relazioni in merito a ciascun servizio, inserendo all’interno delle 8 pagine A4 da produrre anche immagini e/o grafici oltre al testo e quindi intercalare testo e immagini in ogni relazione. Si chiede questo in quanto nel testo citato sopra del disciplinare la prima riga e l’ultima sembrano sono in contraddizione.


    Relativamente a tre servizi già svolti: va prodotta la documentazione grafica, fotografica e relazione descrittiva dei tre servizi, costituita da un numero massimo di 2 pagine formato A3 ovvero da un numero massimo di 4 pagine formato A4, fronte retro, suddivisa in capitoli, relativi a interventi ritenuti dal concorrente significativi della propria capacità a realizzare la prestazione sotto il profilo tecnico, scelti fra interventi qualificabili affini a quelli oggetto dell'affidamento, secondo i criteri desumibili dalle tariffe professionali, nel rispetto di quanto indicato dai criteri motivazionali. Le fotografie e la documentazione grafica non concorrono al raggiungimento del numero massimo di pagine.

    Relativamente alla gara in corso: va prodotta una relazione tecnica illustrativa, suddivisa in capitoli corrispondenti ai sub elementi, composta da un numero massimo di 4 pagine formato A3, ovvero da un numero massimo di 8 pagine formato A4, fronte retro, nella quale venga precisata la modalità con cui saranno svolte le prestazioni oggetto dell'incarico nel rispetto della normativa vigente in conformità a quanto indicato nei criteri motivazionali. Le fotografie e la documentazione grafica non concorrono al raggiungimento del numero massimo di pagine.

    27/07/2022 13:25
  9. 27/07/2022 08:33 - Buongiorno,
    poniamo i seguenti quesiti:
    1) con riferimento all’offerta economica il portale richiede l’indicazione di oneri di sicurezza aziendale interni e costi della manodopera. Chiediamo di confermare che possiamo indicare il valore “zero” in quanto ai sensi dell’art.95 comma 10 del d.lgs per i servizi di natura intellettuale come quelli oggetto di gara non ricorre l’obbligo di indicare oneri di sicurezza aziendale interni e costi della manodopera.
    2) Al punto 15.2 “Documento di gara unico europeo” del Disciplinare di gara viene indicato che l’operatore in caso di ricorso al subappalto deve indicare la terna dei subappaltatori e i relativi DGUE. Chiediamo di confermare che quanto richiesto è un refuso poichè il comma 6 dell’art 105 del d.lgs 50/2016 che preveda l’obbligo di indicazione della terna di subappaltatori è stato  abrogato dall'articolo 10, comma 1, della legge n. 238 del 2021.

     


    1) Si fa riferimento a quanto stabilito dall’art.95 comma 10 del d.lgs 50/2016.
    2) Si fa riferimento a quanto stabilito dagli artt. 80 e 105 del d.lgs 50/2016.
    27/07/2022 13:37
  10. 25/07/2022 17:18 - Buonasera,
    poniamo i seguenti quesiti:
    1) Con riferimento al requisito di fatturato globale richiesto al punto 7.2.h) del disciplinare di gara e considerato che le linee guida anac 1 all’art. V  punto 1 indicano che “gradi di complessità maggiore qualificano anche per opere di complessità inferiore“ , chiediamo di confermare che è valido ai fini della dimostrazione del requisito anche il fatturato realizzato nelle categorie S.03, S.05, S.06 e V.03 che presentano un grado di complessità superiore a quello delle categorie richieste per l’appalto quali la S.04 e la V.02;
    2) Con riferirimento ai requisiti di capacità tecnica e professionale richiesti ai punti 7.3.i) e 7.3.j) del disciplinare di gara “gradi di complessità maggiore qualificano anche per opere di complessità inferiore“ , chiediamo di confermare che  sono validi ai fini della dimostrazione dei requisiti anche i servizi di ingegneria e architettura realizzati nelle categorie S.03, S.05, S.06 e V.03 che presentano un grado di complessità superiore a quello delle categorie richieste per l’appalto quali la  S.04 e la V.02;
    3) Con riferirimento ai requisiti di capacità tecnica e professionale richiesti ai punti 7.3.i) e 7.3.j) del disciplinare di gara chiediamo di confermare che per la dimostrazione dei requisiti possono essere utilizzati anche i servizi di ingegneria e architettura relativi alla progettazione di fattibilità tecnica-economica.

     


    1) Si conferma che la dimostrazione del requisito può avvenire anche mediante fatturato realizzato nelle categorie con grado di complessità superiore.

    2) Si conferma che la dimostrazione del requisito può avvenire anche mediante fatturato realizzato nelle categorie con grado di complessità superiore.

    3) Si conferma che la dimostrazione del requisito può avvenire anche mediante i servizi di ingegneria e architettura relativi alla progettazione di fattibilità tecnica-economica.

     
    28/07/2022 12:48

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Comune di Penne

Piazza Luca Da Penne 1 Penne (PE)
Tel. 085821671 - Fax. 0858279045 - Email: protocollo@comune.penne.pe.it - PEC: protocollo@pec.comune.penne.pe.it